Calabria Viaggi Hotel Vacanze – Vihova

Viaggi Hotel Vacanze
In Calabria!

Trova Vacanze
Lago Arvo Sila Lago Arvo Sila Isola di Dino – Praia a Mare Isola di Dino – Praia a Mare La Scogliera di Caminia “Copanello” La Scogliera di Caminia “Copanello” Tropea Perla del Mar Tirreno Tropea Perla del Mar Tirreno Costa Degli Dei Costa Degli Dei

Il borgo di Marzi e le “Pullicinelle”

marzi

marzi_2
Cari amici da oggi cominciamo il nostro viaggio per conoscere piccoli paesi della Calabria e le loro tradizioni e usi più arcaici e folkloristici!
Il primo luogo è Marzi, piccolo paese dell’entroterra cosentino.
Marzi è ubicato a Sud di Cosenza, a circa 20 Km, ed il suo territorio è compreso nella valle del fiume Savuto, che lo attraversa separandolo da quello del comune di Carpanzano.
Da un’altitudine di 300 m s.l.m., misurata nel greto del Savuto in corrispondenza del Ponte Nuovo, si passa ai 1.230 m s.l.m. di Colle Pallone, percorrendo una distanza, in linea retta, di circa 8.350 m. La principale frazione, Orsara, è ubicata a 894 m s.l.m. (fonte IGM 1:25.000).
Il paese di Marzi si adagia su uno dei costoni che circondano il fiume Savuto ed è oggi molto nota per l’eccellenza nella viticoltura e nella produzione di vini pregiati quale è quello Colacino della omonima Azienda Colacino wine.
Monumenti religiosi d’interesse sono la Chiesa Parrocchiale di Santa Barbara e la Chiesa di Sant’Andrea Apostolo.
Una delle tradizioni più antiche e tipiche di Marzi sono le “Pullicinelle”: per le feste in onore della Madonna del Rosario, da secoli è usanza allestire le “pullicinelle”, grandi fantocci di cartapesta raffiguranti una donna ed un cavallo, che vengono portati per le strade del paese, facendoli danzare con atteggiamenti se non apertamente osceni, quantomeno allusivi. Coloro che muovono i fantocci ripetono gesti e movimenti tramandatisi da generazione a generazione e del cui significato si è persa via via memoria; ma, in realtà, la danza delle “pullicinelle” altro non è che la maliziosa rievocazione degli amori zoorasti della regina Giovanna I, le cui gesta erotiche tanto impressionarono la fantasia popolare.
marzi e pullicinelle

Fonti bibliografiche: Wikipedia e Guida alla Calabria misteriosa di Giulio Palange (Rubbettino Editore)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti preghiamo di attendere

Stiamo cercando la migliore soluzione per il tuo soggiorno.....

×

Ti preghiamo di attendere

Stiamo aggiungendo la sistemazione da te indicata.....

×

Ti preghiamo di attendere

Stiamo completando la tua prenotazioneWe are processing your reservation.....

×

Prenotazione

×
}